Regola#240tuSEIladifferenza

240
Perché non c’è nessuno come te. Anche se dovessi trovarti circondata da migliaia di persone, tutto nello stesso posto, tutte arrivate lì per lo stesso motivo, tutte con lo stesso obiettivo

TU SEI LA DIFFERENZA

Sto per andare via; la borsa piena di fogli stropicciati, l’abito da sera sulle scarpe da ginnastica, il rossetto quasi tutto sfumato.
Il trolley che gira rumoroso sull’asfalto.
Ho appena finito di presentare un evento; una serata tranquilla, di quelle che oramai ho presentato già un milione di volte.

Non sono stata né particolarmente eccezionale, né particolarmente scarsa.
Sono stata io, come faccio sempre.

Sono quasi arrivata alla mia auto, quando mi sento chiamare; è uno degli organizzatori, un ex insegnate in pensione che non ha perso la passione per la cultura e per la voglia di regalare cultura a quanta più gente possibile.

Mi afferra le mani, mi guarda negli occhi. E pronuncia quella frase.
“Tu non fai la differenza. Tu SEI la differenza”.
Ho pianto, in macchina da sola, mentre tornavo a casa con quella frase che mi girava in testa.
Ho pianto, perché nessuno mi aveva mai detto una cosa così bella.
Ho pianto, perché per la prima volta sentivo che forse quel signore aveva ragione.
Poi ho preso tutte quelle lacrime, e le ho trasformate in forza.

Oggi quella forza – e quella frase – mi sono proprio servite, perché oggi tutto mi son sentita fuorché una che è la differenza.
E prima di lasciarmi andare allo sconforto, ho recuperato dal mio cuore quella frase.
Tu non fai la differenza, tu SEI la differenza.
E vale anche per te, che stai leggendo queste righe proprio in questo momento qui.
Quando ti serve un paracadute per evitare di buttarti giù.
Quando ti serve un’ancora per evitare di affogare nella stanchezza.
Quando ti serve una tettoia – anche piccoletta anche in una via che non conosci – per ripararti dalla tristezza.

Ricordatelo sempre.
TU SEI LA DIFFERENZA.

Quello che vivi e quello che fai, quello che dici e quello che tieni dentro di te, quello che conquisti e quello che lasci andare, quello che condividi con chi ami e quello che tieni stretto nel tuo cuore perché vuoi che sia solo tuo.
Tutto sarebbe diverso senza di te, perché tutto è così com’é proprio perché tu ne sei la differenza.

Ricordatelo sempre, nelle tue insicurezze e nelle tue paure e nei tuoi momenti no e nella tua stanchezza e nella voglia che hai di cancellare tutto.
Di cancellare te.
Tu sei la differenza, e non importa se non troverai mai qualcuno gentile abbastanza da venirtelo a dire.
Devo saperlo tu dentro di te, che nella tua vita e nella vita di ogni persona che incroci, tu sei la differenza.

Perché non c’è nessuno come te.
Anche se dovessi trovarti circondata da migliaia di persone, tutte nello stesso posto, tutte arrivate lì per lo stesso motivo, tutte con lo stesso obiettivo, tutte coinvolte nella stessa esperienza, tutte radunate lì per cogliere la stessa occasione, tutte pronte a fotografare lo stesso orizzonte.
Tu comunque sei la differenza, perché l’attimo che vivi e cogli tu è solo tuo, e quello che puoi dare lo puoi dare solo tu in quel modo lì.

E adesso asciugati le lacrime, come sto facendo io.
E sappi che dopo un bel pianto, dopo aver capito che tu comunque sei e sarai sempre la differenza, c’è una sola cosa che può rendere perfetto questo tuo momento di risalita: un thè bollente e tanti biscotti di cioccolato.

Io metto il tè; li porti tu i biscotti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.