Regola#356lacasachevoglio

img_6342

LA CASA CHE VOGLIO

Stavo cercando casa mia.

Ho bussato ad una porta, ma nessuno ha aperto.
O forse era quella sbagliata.

Ho bussato ad un’altra porta, mi hanno aperto subito ma la casa, una volta entrata, non era la mia.
O forse ero io quella sbagliata.

Ho tentato di aprire un’altra porta ancora, questa volta usando la chiave che avevo fra le mani, ma è stato impossibile.
Era chiusa dall’interno.
O forse era la chiave sbagliata.

Poi ho incontrato te, che sei una casa senza porte.
Senza pareti
Senza serrature
Te che sei solo vita.

Essenziale e sporca

La tua
La mia

È questa la casa che voglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *