Regola#156siamotuttecomeunalberodicachi(diospyroskaki)

156OK
Una donna può sopravvivere a qualsiasi guerra interiore e a qualsiasi prova. Deve solo credere in se stessa, e accettare i periodi “albero da cachi” .

SIAMO TUTTE COME UN ALBERO DI CACHI (DIOSPYROS CACHI)

Hai presente un albero di cachi in questo periodo? Guardalo. Ecco, io sono così, esattamente come quest’albero che ho fotografato mentre andavo in ufficio l’altro giorno. Una natura morta, schiacciata sotto il peso dei propri frutti, o meglio, pensieri.

Ti capita mai di sentirti così? Ti capita mai di avere talmente tante cose da fare e pensieri per la testa e problemi da risolvere da sentirti sempre più piegata sotto il peso delle tue stesse preoccupazioni? Allora sei nella tua fase dell’albero di cachi.
Che detto così potrebbe non risollevarti per niente, anzi, potrebbe deprimerti ancora di più.

Ma solo perché sottovaluti il Diospyros Kaki, noto anche come l’albero delle sette virtù.
Esattamente come sottovaluti te stessa quando ti sembra di non riuscire a gestire tutto.

Eppure leggi un po’ quante analogie ci sono fra una donna e un albero di cachi.

Il Diospyros vive a lungo; e tutti sanno che le donne vivono più a lungo degli uomini.
Il Diospyros dà grande ombra; una donna, quando vuole e quando crede in se stessa, può mettere in ombra chiunque accanto a lei.
Il Diospyros non viene mai attaccato dai parassiti; una donna i parassiti li sa riconoscere – prima  o poi – e se ne sa liberare all’istante.
Le foglie del Diospyros in autunno hanno un colore giallo – rosso che dura più di qualsiasi altra pianta, rendendole decorative fino al gelo; una donna che si stima impara presto quali siano i suoi colori, e riesce sempre ad avere lo stile giusto per essere bella in qualsiasi stagione.
Quando le foglie del Diospyros cadono forniscono ricche sostante concimanti; una donna sa rendere fertile qualsiasi situazione, e risolvere qualsiasi emergenza.
Il legno del Diospyros dà un fuoco bello e pulito; il fuoco di una donna che ama se stessa  e sa come amare gli altri è inesauribile e non conosce confini.
Grazie ai rami del Diospyros gli uccelli possono nidificare numerosi; una donna…(ragazze, ognuna di voi finisca l’analogia come preferisce!).

Non ti ho ancora convinta? Allora sappi che l’albero di cachi è definito anche l’albero della pace, perché alcuni esemplari sopravvissero – unica vegetazione rimasta – al bombardamento di Nagasaki il 9 agosto del 1945.
Esattamente come una donna può sopravvivere a qualsiasi guerra interiore e a qualsiasi prova. Deve solo credere in se stessa, e accettare che i periodi “albero da cachi” esistano, ma così come esistono, passano.

I problemi, qualsiasi problema, fanno parte di te ADESSO. Ma questo non significa che lo faranno sempre. Non può essere sempre così perché non è stato sempre così. L’inverno passerà, e andrà come per il Cachi: i frutti marci cadranno, altri saranno colti da qualcuno che saprà goderne.
I problemi passeranno: perché li risolverai.
E sarà di nuovo primavera.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.